Tassazione Lump-Sum: un’opportunità per prendere la residenza nel Canton Ticino

La tassazione imputata dalle spese di soggiorno del contribuente, nota anche come “forfettario di tassazione”, è una forma semplificata di tassazione per i cittadini stranieri residenti in Svizzera fintanto che non sono impegnati in alcuna attività lucrativa nel paese. Il numero di beneficiari della tassazione forfettaria è meno dell’uno per mille di tutti i contribuenti svizzeri. Il maggior numero di contribuenti di questa categoria risiede nel Cantone di Vaud, seguito da Vallese e Ticino.

Taxes_01

Come funziona la tassazione forfettaria

La tassazione forfettaria è un regime che calcola il reddito imponibile e le attività su base forfetaria considerando alcuni elementi dello stile di vita del contribuente come parametri, quindi, il motivo per cui è conosciuta come imposta “spese” in Svizzera.

Tuttavia, i tassi ordinari vengono poi applicati per calcolare la tassazione. Questo regime fiscale è subordinato alla condizione primaria che nessuna attività lucrativa deve essere effettuata dal contribuente sul territorio svizzero. Il regime può essere eletto da persone che prendono la residenza o la propria residenza fiscale in Svizzera per la prima volta o che tornano nel paese dopo un’assenza di almeno dieci anni. Qualora il contribuente acquisisse la cittadinanza svizzera o svolgesse attività lucrative, perde il diritto di beneficiare del regime fiscale forfettario.

Ai fini della tassazione forfettaria, le spese di soggiorno su cui viene calcolata rappresentano il complesso delle spese annuali attribuite al contribuente basato sul suo tenore di vita. In particolare, le spese sostenute dal contribuente in Svizzera o all’estero per se stesso o per conto delle persone con cui vive o coloro per i quali egli fornisce sono presi in considerazione.

Esistono alcuni parametri minimi però: infatti le spese minime di vita devono corrispondere a cinque volte la valutazione di noleggio della sua proprietà o il canone effettivo pagato. Poi viene effettuato un calcolo supplementare – un cosiddetto “controllo”, secondo il quale l’imposta finale da pagare non può essere inferiore alla tassazione ordinaria calcolata sui redditi Swiss-source e quelli per i quali il contribuente beneficia di esonero da tassazioni straniere grazie ad una doppia imposizione che la Svizzera ha stipulato.

L’evoluzione legislativa

Nel 2009, i cittadini del Cantone di Zurigo hanno votato contro il mantenimento della tassazione forfetaria e così è stata abolita in questo Cantone a partire dal 1 ° gennaio 2010. Dopo di che, i Cantoni di Sciaffusa, Appenzello Esterno, Basilea Campagna e Basilea Città hanno seguito l’esempio di Zurigo. Al contrario, i cittadini dei Cantoni di Turgovia, San Gallen, Lucerna e Berna hanno votato a favore del mantenimento del regime di tassazione forfettaria.

Nel 2012 l’iniziativa popolare di abolizione della tassa forfettaria è stata presentata con successo. E ‘probabile che il referendum si terrà nel corso del 2014. Nel suo messaggio del 26 giugno 2013 per quanto riguarda l’iniziativa, il Consiglio federale ha espresso una raccomandazione di votare contro di essa per il fatto che considera forfettario una politica importante per sostenere il ruolo della Svizzera quale mercato finanziario.

Tuttavia, per stabilire una maggiore equità fiscale con i contribuenti ordinari e rendere il regime più appetibile alla popolazione, il Consiglio federale ha introdotto le seguenti modifiche in vigore dal 1 ° gennaio 2014.

la tassazione sarà basata su spese di soggiorno annuali di tutto il mondo, con una soglia minima di sette volte il valore locativo in Svizzera;

ai fini fiscali federali, l’importo minimo imponibile sarà 400.000 SF. I Cantoni sono liberi di decidere e stabilire una base fiscale cantonale;

le coppie sposate che desiderano eleggere il regime di tassazione forfettaria devono rispettare tutte le condizioni;

coloro che hanno pieno titolo per la tassazione forfettaria, quando il LIFD diventa effettivo, possono continuare ad essere tassate in base alle vecchie regole per un ulteriore periodo transitorio di cinque anni.

Considerazioni finali

Il metodo di tassazione forfettaria ha dimostrato di essere una politica economica più efficace permettendo alla Svizzera di essere competitiva con gli altri centri finanziari come Londra con il suo modello “residenti ma non domiciliati”. Una campagna mediatica inizierà nei prossimi mesi tra i sostenitori dell’iniziativa, tutti distribuiti a favore del mantenimento di tale strumento.

La nostra speranza è che il “popolo sovrano”, voterà a favore della tassazione forfettaria.

 

Franco Polloni_BSIFranco Polloni

Swiss Private Banking Manager, BSI SA

sponsored

Related Posts

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell’arch. Venier

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell'arch. GianPaolo Venier e della lampada da esterni PIN – Urbi et Orbi

Viva Magenta è il Colore del 2023

Questo colore ha uno spirito sperimentale, “The Magentaverse” è un colore nuovo per tutti

“Olafur Eliasson: Nel suo tempo” la personale visione dell’artista a Palazzo Strozzi

Parliamo d’una persona originale eppure di gran gusto che a Palazzo Strozzi nella città dantesca, sino al 22 gennaio 2023, permetterà di far osservare le sue opere in  grandi installazioni, con varie sculture, al seguito d’interventi minimali