L’astronauta della NASA Ron Garan ha visitato Monaco per sensibilizzare su Pace e Unità

Il colonnello Ron Garan ha visitato il Principato dopo l’iniziazione di Zsolt Szemerszky, residente a Monaco, per incontrare e salutare la generazione futura. Gli studenti locali hanno apprezzato una presentazione emozionante e perspicace sullo spazio e hanno avuto la possibilità di porre all’ex astronauta della NASA le loro domande più intriganti.

Alexey Antropov, Olga Barrale, Colonel Ron Garan, Guillaume Rose

La conferenza, guidata da stupore e meraviglia con takeaway attuabili, è stata seguita da una spettacolare cena VIP con due stelle Michelin preparata dal famoso chef SBM, Marcel Ravin. Alla cena di gala hanno partecipato dignitari, socialites e individui UHNW di Monaco, con un patrimonio netto combinato di 27 miliardi di euro. Tra gli ospiti illustri, si possono trovare Cécile e Antoine de Massy, ​​Bernard d’Alessandri, Alexey Antropov, Safia El Malqui, David Yakobashvili, Marina Melia, Vitaly Malkin, Victoria Silvstedt, Victoria Bonya, Regis Bergonzi tra gli altri ospiti influenti.

Afsi Moshiri and Svetlana Chistyakova

Durante il giorno, Ron Garan ha tenuto una conferenza pubblica ispirando gli ospiti con storie straordinarie di voli spaziali e passeggiate spaziali dal suo viaggio oltre il confine dello spazio, così come l’evoluzione della sua prospettiva sull’umanità.

Alexey Antropov, Colonel Ron Garan and ELEVATE Founder Zsolt Szemerszky

Il messaggio principale della conferenza era che possiamo ottenere di più insieme in pace e unità. La filosofia di Ron Garan è di zoomare indietro verso una prospettiva più ampia in cui possiamo vedere un pianeta come un’astronave senza confini, chiamata pianeta Terra. Ciò può promuovere ambienti collaborativi in ​​cui i compagni di squadra possono realizzare il loro vero potenziale.

Il messaggio dell’Astronauta era in armonia con i pensieri del filosofo cileno Dario Salas Sommer, noto soprattutto per la sua esplorazione degli aspetti morali della vita umana e dello sviluppo personale.

Ron Garan with Monegasque kids holding Dario Salas Sommer books

Una lettera privata del filosofo cileno, fondatore della Fondazione latinoamericana Simon Bolivar era a disposizione degli organizzatori grazie a uno studente residente a Monaco del defunto filosofo.

In questa lettera, scritta un anno prima della sua morte, Dario Salas Sommer ha affermato: “Gli esseri umani e le nazioni hanno urgente bisogno di raggiungere un’intesa comunicando tra loro in modo genuino e armonioso. In caso contrario, le loro azioni si rivoltano contro di loro e come un specie e come umanità siamo inesorabilmente destinati a scomparire”.

Questo evento è stato sostenuto dalla Fondazione Antropov, Omère Longevity Institute e Lanteri Partners Group; e organizzato da Zsolt Szemerszky e Olga Barrale.

Ron Garan: parte di un gruppo selezionato di individui, che hanno avuto la fortuna di vedere il mondo dallo spazio, Ron Garan sostiene il suo messaggio di “prospettiva orbitale” per migliorare la vita sulla terra. Ron è celebrato non solo per le sue ricerche nello spazio, ma anche per il suo contributo umanitario alla vita sulla terra. Ron ha trascorso 178 giorni nello spazio e ha viaggiato per più di 71 milioni di miglia durante 2.842 orbite del nostro pianeta. Ha volato sia sulla navicella spaziale statunitense che sulla navicella spaziale russa Soyuz, dove ha compiuto quattro passeggiate spaziali. Ron ha anche trascorso diciotto giorni sul fondo dell’oceano durante una missione di ricerca tenutasi nell’unico laboratorio di ricerca sottomarino del mondo, l’Acquario.

sponsored
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Librai Antiquari a Venezia

Dal 10 al 12 febbraio al Centro Culturale Palazzo Pisani Revedin la mostra-mercato “Librai Antiquari a Venezia” presenterà per la prima volta nella Serenissima un’eccezionale selezione di rarità

The I.C.E. St. Moritz – Torna il Concorso Internazionale d’Eleganza

Dopo il successo dell'edizione 2022, torna il Concorso d'Eleganza più originale e atteso dell'Engadina: l'I.C.E. St. Moritz, l'evento internazionale che, per un weekend, porterà nella suggestiva cornice del lago ghiacciato di St. Moritz tutto il meglio delle auto d'epoca per la gioia di piloti, collezionisti, appassionati e jet set

BRAFA 2023: grande entusiasmo per la 68a edizione di Brafa

Questa 68a edizione è stata accolta con grande apprezzamento da collezionisti e amanti dell'arte, per la qualità delle 130 gallerie internazionali partecipanti, la bellezza degli stand