Il futuro del sistema finanziario

Category:

Si è parlato tanto dell’impatto del Covid sulle economie e degli aiuti statali per sostenerle e rilanciare.
Il sistema finanziario ha beneficiato, per certi versi, degli effetti del lockdown non solo essendo l’Intermediario tra gli attori economici e gli Stati per veicolare tutto il flusso di denaro, ma ha beneficiato della volatilità registrata dai mercati di tutto il mondo che hanno favorito un certa iperattività sulla compravendita dei beni mobiliari.
Dunque tutto bene finora. Ma cosa accadrà  quando gli effetti di questa, che oso senza troppo pudore chiamare depressione, colpirà, dati concreti alla mano, il tessuto economico, le aziende e le famiglie come già i primi dati delle ultime settimane dimostrano ?
Non sto parlando solo del martoriato settore del turismo, la cui ripresa dipenderà da molti fattori, a partire dalla ripresa dei trasporti aerei e dalla libera circolazione delle persone.
Quali effetti ci saranno su tutto il mondo dell’intermediazione creditizia?
E non è tutto. Cosa accadrà quando l’effetto tsunami aggancerà anche il mercato dei derivati che moltiplica in modo esponenziale gli effetti sulle economie reali?
Vi ricordate la crisi del 2008 del mercato dei crediti subprime, i CDO e tutti i derivati ad essi collegati. Solo l’intervento degli Stati permise alle banche di non fallire.
Ora, a mio avviso, la situazione è anche peggiore di allora e gli Stati sono allo stremo, perché hanno già erogato una marea di fondi per sostenere l’impatto di questi primi due mesi di crisi.
Cosa accadrà dunque?
Sono ottimista per natura, ma temo che questa volta gli scenari futuri siano incredibilmente inquietanti.
Uno tsunami di proporzioni inimmaginabili si presenterà alle porte molto presto, probabilmente già nel 2021 e temo che questa volta sarà devastante.
Purtroppo non abbiamo mai fatto tesoro delle esperienze del passato e, spero vivamente di sbagliarmi, questa volta il conto sarà salato.
Tuttavia la storia ha dimostrato che l’essere umano è più forte di tutto e anche nei momenti più bui ha saputo trovare la strada per rimettere tutto in sesto e progredire.
Dunque ci aspettano tanti e pesanti sacrifici ma siate fiduciosi, vinceremo anche questa volta.
sponsored
Luigi Lauro
Luigi Lauro
The Editor in Chief

Related Posts

Maxi Jena – Sina Centurion Palace vince la Venice Hospitality Challenge

La regata, che ha segnato un nuovo record di partecipanti con sedici Maxi Yacht in gara appartenenti a quattro diverse nazioni, come sempre si è svolta interamente sul percorso cittadino della Serenissima fra il bacino di San Marco e il Canale della Giudecca.

La ricetta del Gruppo UNA per l’ospitalità italiana

In occasione dell'Hospitality day di Rimini abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Fabrizio Gaggio, Direttore Generale Gruppo UNA, la più grande catena alberghiera italiana con 46 strutture suddivise su 3 brand UNA Esperienze, UNAHOTELS e UNAWAY

Fashion House Maleza, artigianalità e scelte eleganti

Il marchio di moda Maleza in Croazia ha sviluppato una visione chiara per creare pezzi unici che offrano qualità ed eleganza senza tempo. Ciò significa che la loro gamma di moda alla moda si aggiunge a un'aggiunta irresistibile al guardaroba di ogni donna moderna