Cipria la nuova collezione di Giorgio Armani

epa10492820 A model presents a creation by Italian label Armani from the women’s Fall-Winter 2023-24 collection during the Milan Fashion Week, in Milan, Italy, 26 February 2023. The Milano Fashion Week Women’s runs from 22 to 27 February. EPA/MATTEO CORNER

I pezzi sartoriali sono influenzati dall’estetica orientale.

Si intitola Cipria la collezione che Giorgio Armani ha presentato il 26 febbraio, in via Borgonuovo.

Un momento intimo che ha segnato l’apertura dello show, quando le luci si sono alzate e hanno illuminato tre modelle intente a chiacchierare come se fossero occupate a rinfrescarsi e rifarsi il trucco in una dimensione privata, quel gesto discreto dell’incipriarsi il naso…

Il guardaroba, composto da 74 look, accompagna l’idea di soave domesticità con la sua immagine fluida e preziosa: abiti setosi come pigiami, scialli avvolgenti, pantaloni morbidi, pullover, giacche allungate e lunghi abiti.

Molti gli ingredienti e i codici chiave dell’estetica dello stilista, con gruppi di look interconnessi che sembravano spesso uniti dalla scelta dei gioielli, più precisamente dall’orecchino.

Due le soluzioni decorative ricorrenti presenti nella collezione: un fiore stilizzato, sintesi di grazia, delicatezza e discrezione e un gioco di contrasti tra lucido e opaco, che richiamavano gli effetti del marmo del set.

Altro punto focale è la sperimentazione legata alle lavorazioni delle pellicce ecologiche con intarsi di strisce di seta, sciarpe e baschi bordati da frange di perline danzanti, quasi a disegnare luminose acconciature, per conferire allure e mistero.

I pezzi sartoriali sono stati influenzati dall’estetica orientale, altro punto di riferimento dello stile che caratterizza da decenni le collezioni proposte da Re Giorgio.

Tutto molto calmo, tutto molto rassicurante, perché la moda di Armani non sembra mai creare confusione, anzi è espressione di un linguaggio femminile fuori dai riflettori.

La riscoperta di una dimensione più intima, che ricorda quei momenti in cui ci si mette in disparte per incipriarsi il viso.

 

 

 

 

Prev
Gian Maria Tosatti al Pirelli HangarBicocca con “NOw/here”

Gian Maria Tosatti al Pirelli HangarBicocca con “NOw/here”

La mostra personale sarà visitabile dal 23 febbraio al 30 luglio 2023

Next
The Merchants – Ristorante Steak & Grill a Palma di Maiorca

The Merchants – Ristorante Steak & Grill a Palma di Maiorca

Una tipica steakhouse in stile newyorkese situata nel cuore di Maiorca

You May Also Like
Share via
Send this to a friend