Sfilata all’aria aperta per Burberry

Category:

La natura come ispirazione, come guida meravigliosa. Così Burberry celebra il paesaggio naturale della Gran Bretagna con una sfilata all’aria aperta per presentare la collezione primavera-estate 2021, che si terrà il 17 settembre prossimo.

Come esseri umani

spiega il direttore creativo del brand, Riccardo Tisci

abbiamo sempre avuto una profonda affinità con la natura. Abbiamo rispettato e fatto affidamento al suo potere per la nostra stessa esistenza, meravigliandoci e godendo della sua straordinaria bellezza. Soprattutto di recente, abbiamo tutti desiderato ardentemente di riconnetterci di nuovo con lei e con questo spettacolo, celebrerò questi sentimenti riunendo la nostra comunità in un’esperienza creativa che avrà luogo nel bellissimo paesaggio naturale della Gran Bretagna

In linea con le due sfilate precedenti, anche questa sfilata sarà certificata Carbon Neutral. Saranno applicate inoltre tutte le misure atte a ridurre l’impatto ambientale della presentazione e le eventuali emissioni rimanenti saranno compensate attraverso Burberry’s Regeneration Fund.

Ora più che mai

si legge in una nota

dobbiamo reinventare, cambiare. Siamo sempre stati attratti dalla natura e oggi guardiamo alla purezza e alla semplicità degli spazi aperti, dove il nostro fondatore Thomas Burberry ha gettato le basi, ridefinendo il nostro panorama della moda attraverso nuove forme di espressione

Ambientata negli spazi aperti inglesi, la collezione prenderà vita come una presentazione fisica dal vivo che tutti potranno sperimentare digitalmente. Lo show, sottolinea la maison

aprirà nuovi spazi alla nostra comunità globale e ci riconnetterà con la natura e gli uni con gli altri

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare