La Haute Couture ritorna in Italia

Category:

L’Italia e le sue bellissime città d’arte tornano ad essere protagoniste della haute couture.

Dopo Armani che aveva annunciato il ritorno a Milano della sfilata Armani Privè che si terrà il prossimo gennaio a Palazzo Orsini in via Borgonuovo, storica sede milanese del marchio, anche altri brand del Bel Paese salutano Parigi.

Valentino ha confermato la propria presenza all’interno della manifestazione digitale organizzata dalla Fédération de la Haute Couture et de la Mode (6-8 luglio). Ma, durante la manifestazione online, il marchio svelerà in anteprima solo l’ispirazione dell’esclusiva live performance che non si terrà a Parigi ma bensì a Roma martedì 21 luglio, presso gli Studi di Cinecittà.

La collezione Haute Couture A/I 2020-21 sarà presentata attraverso uno show speciale ideato dal direttore creativo Pierpaolo Piccioli in collaborazione con l’artista Nick Knight. L’evento verrà trasmesso in diretta sui canali digitali della griffe e, nel rispetto delle attuali norme di sicurezza imposte dall’emergenza Covid-19, alcuni critici di moda con sede in Italia saranno invitati all’evento romano.

Anche Firenze torna ad essere protagonista ospitando il progetto speciale ideato da Dolce & Gabbana con Pitti Immagine. Mercoledì 2 e giovedì 3 ci saranno gli eventi Alta Sartoria e Alta Moda del brand che, negli ultimi tempi, ha sottolineato con enfasi il suo DNA italiano.

“Le creazioni dei due stilisti – si legge in una nota – sfileranno assieme a quelle di un selezionato gruppo di artigiani, scelti da Domenico Dolce e Stefano Gabbana visitando le loro botteghe, che rappresentano l’eccellenza e il saper fare della tradizione fiorentina più autentica”.

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare