Shiseido: il beauty summit di lusso sostenibile a Venezia

In questi giorni tutto il mondo glamour ha gli occhi puntati su un’unica città: Venezia.

Lo splendido Festival del Cinema non smette di far sognare sia per le pellicole proiettate sul grande schermo sia per le star che percorrono il famigerato tappeto rosso.

Proprio questa è stata l’esclusiva e prestigiosa location scelta dal marchio beauty luxury Shiseido per celebrare, con un evento esclusivo, ben 150 anni di bellezza e ricerca per lo sviluppo sostenibile.

Lusso, sostenibilità e bellezza: l’essenza di Shiseido

Il nome del brand è ormai diventato sinonimo di eccellenza nel mondo del beauty ma anche la sostenibilità ed il rispetto per l’ambiente sono tratti distintivi di questo marchio.

Il gruppo vanta una storia molto importante: era il 1872 quando fu aperta la prima farmacia a Tokyo.

Da lì l’operato del marchio non ha più conosciuto blocchi e il fondatore, Arinobu Fukuhara, ha scelto il nome Shiseido con uno scopo ben preciso.

Il nome è infatti composto da tre sillabe: Shi-sei-do, ovvero risorse-vita-casa e racchiude un approccio alla ricerca definito Dynamic Harmony, un’unione di scienza e natura nel pieno rispetto dell’ambiente.

Oltre a concetti come armonia ed equilibrio, Shiseido ha sempre sposato la filosofia Mottainai: si tratta di un concetto caro alla cultura giapponese, che si rifà all’uso intelligente dei materiali, dando loro una seconda opportunità, cercando di non sprecarli e di riutilizzarli.

Tutto questo è stato tradotto e presentato da Shiseido al suo esclusivo evento di Venezia.

Shiseido e l’impegno per la sostenibilità

L’impegno del brand verso il lusso sostenibile ha origini antiche: basti pensare che utilizza confezioni che possono essere ricaricate fin dal 1926.

L’obiettivo per il futuro è molto ambizioso: produrre packaging sostenibili al 100%.

Ridare un’opportunità ai materiali si tradurrà nell’utilizzo dell’acqua vegetale ricavata dalla lavorazione degli alimenti per la formulazione dei suoi preziosi cosmetici.

 

sponsored
Serena Poma
A journalist ever since, I love turning the world's events into sentences and lines that can take readers "inside the news", leading them to explore the current happenings with me through my articles. My professional background has allowed me to gain insights into the encounter of two apparently incompatible worlds: luxury and sustainability. Guiding businesses in this direction as a communication manager and event organizer has made me aware that, now more than ever, it is by respecting ourselves and our planet's resources that we should start to create real value.

Related Posts

American School of Milan, grande Successo per la Celebrazione del 60° Anniversario

Dopo tre anni di interruzioni causate dalla pandemia, festeggiare di persona è stato davvero entusiasmante! Ritrovarsi, riunirsi, condividere una serata organizzata alla perfezione hanno reso speciale l'evento

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell’arch. Venier

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell'arch. GianPaolo Venier e della lampada da esterni PIN – Urbi et Orbi

Viva Magenta è il Colore del 2023

Questo colore ha uno spirito sperimentale, “The Magentaverse” è un colore nuovo per tutti