L’ultima tendenza dei regali di Natale

Category:

I regali di Natale saranno sostenibili. Lo rivelano i dati di un’indagine di Veepee, sito e-commerce leader delle vendite-evento in Europa.

Il sito ha voluto indagare abitudini e desideri dei clienti italiani per questo Natale 2021.

Dopo lo scorso anno, in cui il Natale è stato segnato da lockdown e distanziamento sociale, la voglia di sentire lo spirito natalizio è cresciuta a dismisura.

La nuova tendenza rimane quella di tutelare l’ambiente.

I numeri parlano chiaro: secondo il popolare portale e-commerce ben l’81% degli acquirenti è disposto a pagare di più un regalo purché sia green e sostenibile.

I regali da scartare

Il 39% degli acquirenti ha dichiarato che farà regali, anche lussuosi, ma che siano davvero mirati ed utili a chi li riceverà, evitando così ogni spreco.

Proprio in ragione di questa nuova consapevolezza ecologica, il 49% degli intervistati regalerà giochi educativi ai più piccoli mentre il 37% opterà per oggetti realizzati con materiali eco-friendly.

Il lusso si regalerà ma il 30% sceglierà di abbracciare la filosofia del second hand. Ancora una volta viene riconfermata la tendenza a non sprecare.

christmas sustainable luxury

I pacchi regalo? Sostenibili

Il 24% dei regali di Natale quest’anno saranno impacchettati con carta riciclata.

Molto interessante anche la nuova tendenza eco-chic: si tratta del Furoshiki, antica tecnica giapponese che consiste nel riutilizzare tessuti per creare esclusive confezioni regalo.

furoshiki

Gli addobbi saranno anti-spreco: il 78% degli italiani intervistati deciderà di riutilizzare quelli dell’anno passato e solo il 6% del campione si doterà di albero naturale.

Anche questa piccola percentuale però ha deciso di rispettare la natura: l’abete verrà posizionato all’esterno per consentirgli di non alterare il suo naturale ciclo di vita.

Non c’è Natale senza tavola: si farà sfoggio di corredi, argenti e raffinati cristalli. Si abbandona quasi del tutto l’usa e getta, scelto solo dall’8% del campione.

christmas table

Anche le deliziose pietanze del pranzo più ricco dell’anno saranno lussuose ma sostenibili. La scelta del 62% ricadrà su prodotti artigianali mentre il 17% delizierà i propri ospiti con prodotti a Km0.

sponsored
Serena Poma
Serena Poma
A journalist ever since, I love turning the world's events into sentences and lines that can take readers "inside the news", leading them to explore the current happenings with me through my articles. My professional background has allowed me to gain insights into the encounter of two apparently incompatible worlds: luxury and sustainability. Guiding businesses in this direction as a communication manager and event organizer has made me aware that, now more than ever, it is by respecting ourselves and our planet's resources that we should start to create real value.

Related Posts

Guerlain: il brand del Lusso punta a diventare Carbon Neutral entro il 2030

Lo scopo del brand è chiaro: diventare un nuovo punto di riferimento per il lusso sostenibile, dettando nuove linee guida che possano essere seguite dall’intero settore

Louis Vuitton, un omaggio a Virgil Abloh sotto la volta del Carreau du Temple a Parigi

Un video ha preceduto la sfilata, una raccolta delle idee creative racchiuse nel mondo mistico di Virgil Abloh

Mobilità sostenibile: le Maison firmano Bici e Moto

L'ultima area di attenzione è dedicata alla mobilità sostenibile, in particolare quella delle moto e delle biciclette