Fashion Awards di Londra pioggia di premi per il made in Italy

Dopo le ottime performance dello scorso anno, ieri sera il Royal Albert Hall ha visto di nuovo il trionfo dell’Italia durante la cerimonia di premiazione dei Fashion Awards.

Giorgio Armani ha ricevuto l’Outstanding Achievement Award che gli è stato consegnato  dalle attrici premio Oscar Cate Blanchett e Julia Roberts. Nel corso della serata l’inglese Daniel Lee, nuovo direttore creativo di Bottega Veneta, ha ritirato ben quattro riconoscimenti suggellando ulteriormente il momento d’oro della griffe del gruppo Kering: Accessories Designer of the Year, British Womenswear Designer of the Year, Brand of the Year and Designer of the Year. Remo Ruffini, patron di Moncler, ha invece portato a casa il premio Business Leader, precedentemente vinto per tre volte consecutive da Marco Bizzarri, CEO di Gucci.

Tra i vincitori anche Sarah Burton, al timone creativo di Alexander McQueen, cui è andato il Trailblazer Award e Rihanna, premiata nella categoria Urban Luxe per il suo marchio Fenty nato dalla partnership con Lvmh. Il Designers’ Designer Award è stato assegnato a Christopher Kane per il suo marchio omonimo. Donatella Versace è salita sul palco per ritirare il premio British Designer of the Year Menswear vinto da Kim Jones per Dior Men, assente alla cerimonia. Naomi Campbell ha ricevuto il premio Fashion Icon. Il direttore creativo di Valentino Pierpaolo Piccioli e il direttore di Vogue Uk Edward Enninful hanno consegnato il titolo di Model of the Year all’indossatrice Adut Akech.

Bethany Williams è andato il premio British Emerging Talent Menswear, a Rejina Pyo il British Emerging Talent Womenswear.
Anna Wintour e Lady Amanda Harlech hanno rivolto un tributo speciale a Karl Lagerfeld. L’Isabella Blow Award for Fashion Creator è stato conferito a Sam McKnight.

Sul versante sostenibilità il riconoscimento Positive Change è andato ai firmatari del documento Climate Action, a ritirarlo Emmanuel Gintzburger (Alexander McQueen), Gabriele Maggio (Stella McCartney), José Neves (Farfetch), Stefan Seidel (Puma), Thierry Andretta (Mulberry) e Wolfgang Blau (Condé Nast).

sponsored
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Librai Antiquari a Venezia

Dal 10 al 12 febbraio al Centro Culturale Palazzo Pisani Revedin la mostra-mercato “Librai Antiquari a Venezia” presenterà per la prima volta nella Serenissima un’eccezionale selezione di rarità

The I.C.E. St. Moritz – Torna il Concorso Internazionale d’Eleganza

Dopo il successo dell'edizione 2022, torna il Concorso d'Eleganza più originale e atteso dell'Engadina: l'I.C.E. St. Moritz, l'evento internazionale che, per un weekend, porterà nella suggestiva cornice del lago ghiacciato di St. Moritz tutto il meglio delle auto d'epoca per la gioia di piloti, collezionisti, appassionati e jet set

BRAFA 2023: grande entusiasmo per la 68a edizione di Brafa

Questa 68a edizione è stata accolta con grande apprezzamento da collezionisti e amanti dell'arte, per la qualità delle 130 gallerie internazionali partecipanti, la bellezza degli stand