Milano Digital Fashion Week, Prada presenta le collezioni con 5 fashion movies

Category:

Prada racconta attraverso cinque punti di vista e cinque voci d’autore le nuove collezioni.   Cinque fashion movies diretti da cinque image maker e artisti differenti: Terence Nance, Joanna Piotrowska, Martine Syms, Juergen Teller e Willy Vanderperre, chiamati a catturare ogni aspetto della collezione Prada.

Per Miuccia Prada si tratta dell’ultima collezione disegnata in ‘solitaria’, prima dell’arrivo di Raf Simons che a partire da settembre disegnerà in tandem con la stilista le nuove collezioni.

Prada evolve e cambia ogni stagione

spiega Willy Vanderperre.

Questa stagione, mentre scattavo e filmavo, la collezione mi è sembrata onesta, spogliata dalle idee della moda, che a sua volta trasforma quell’idea di nuovo in moda. Ci è sembrata anche introspettiva e leggermente schizofrenica. Uno sguardo al passato con un occhio rivolto al futuro. Spero che il pubblico percepisca il film come una presentazione pura e onesta della collezione

L’attenzione viene richiamata sugli indumenti – abiti semplici con un uso e un valore, una longevità e un posto nella vita delle persone. Quando i tempi diventano più complessi, gli abiti diventano semplici. Come indossare gli abiti, dove e perché. Spesso i loro significati sono composti e molteplici: i capi, parlando contemporaneamente di abbigliamento sportivo e formalità, di classicismo e futurismo, sono paradossi, collocati in mondi diversi, così come il loro debutto qui non è solo rappresentato dall’occhio di Prada, ma da una panoplia di creativi.

Prada MDFW excellence magazine

Seguendo questa logica anche la lingerie viene semplificata e snellita all’essenziale in un contesto di vulnerabilità, fragilità e umanità. Capi evocativi di questo abbigliamento sia nel guardaroba maschile che in quello femminile – morbida maglia, colori fragili, tessuti leggeri – sono indossati come abiti di tutti i giorni.

Prada MDFW excellence magazine

Si celebra la contraddizione: attraverso la gioia rigorosa è possibile trovare forza nell’apparente fragilità. Un senso di leggerezza non solo fisica ma anche dell’emozione – il dinamismo dell’abbigliamento sportivo si traduce attraverso una sensazione di piacere, energia, divertimento. Un motivo per fare moda.

È stato un onore essere invitati a fotografare e filmare l’ultima collezione di Miuccia

spiega Juergen Teller

Ai miei occhi, uomini e donne erano belli, eleganti e moderni. Mi è piaciuto interpretare la visione di Miuccia e cercare di darle un senso che fosse il più onesto e diretto possibile

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Alexander Belyaev, un racconto attraverso il colore

Belyaev Art Gallery apre al pubblico in Via Montebello 30 a Milano inaugurando la propria attività espositiva con un progetto monografico dedicato all’artista russo Alexander Belyaev

COUCH-19, Tobia Zanotti realizza un pouf con le mascherine usate

“COUCH-19” richiama l’estetica di un iceberg: uno dei simboli più iconici quando si parla di riscaldamento globale

SENSUS DEI, la boutique olfattiva di Milano

In uno storico negozio di Viale Piave 7, a Milano, si trova la prima boutique monomarca di Sensus Dei, marchio di profumazioni per ambienti e arredo olfattivo nato nel 2019