Un nuovo paradiso in Sardegna

Intervista a Guido Polito AD di Baglioni Hotels & Resort sulle nuove forme di ospitalità nel mercato del lusso.A new paradise in Sardinia

Camilla Nata: Le interviste di Excellence Magazine Luxury continuano all’insegna della tradizione con un ospite ormai consolidato della nostra rubrica “interviste d’eccellenza”. Dott.ssa Lo Mastro, a lei la parola per introdurre il nostro ospite.

Anita Lo Mastro: Abbiamo con noi il dottor Guido Polito, AD di Baglioni Hotels e Resort che ci ha pregiato della sua presenza per un’intervista in questa splendida suite del Regina Baglioni di Roma, espressione della tradizione familiare di eccellenza ed ospitalità.
Camilla Nata: Grazie dottoressa Lo Mastro; veniamo al dottor Guido Polito, al quale vorrei subito domandare di fare una riflessione sulla ripartenza del turismo, una ripartenza più volte auspicata e finalmente arrivata. Quali sono le tappe che il nostro indotto turistico dovrà affrontare per quest’estate?
Guido Polito: Sono piuttosto ottimista nei confronti della ripartenza, certo qualche criticità la dovremo affrontare, mi riferisco ad aprire o riaprire una struttura per renderla funzionale al 100%… una ripresa sarà fattibile già dal mese di giugno, ma sicuramente incrementabile a luglio e ad agosto, naturalmente per piccoli passi lenti, ma inesorabili.
Camilla Nata: Dottor Polito, gli investimenti e le potenzialità del gruppo Baglioni Hotels si sono orientati verso la Sardegna, dove è prevista un’apertura per l’estate 2021, che cosa vi ha spinto ad investire proprio in Sardegna?
Guido Polito: Abbiamo trovato una struttura su cui investire, e stiamo lavorando per portarla da quattro a cinque stelle secondo gli standard e i parametri dell’ospitalità della Baglioni Hotels e Resort… certo è stata una scommessa vera e propria, non era facile investire in un momento come questo, siamo però orgogliosi di averlo fatto e di aver dato una tangibile dimostrazione del nostro impegno nel guardare avanti e nel dare lavoro a tante persone, sostenendo quindi tante famiglie. Ci siamo orientati verso la Sardegna perché vogliamo aumentare la scelta dei resort nel nostro parterre e a seguito dell’apertura, nel 2019, della struttura alle Maldive, abbiamo puntato sulla Sardegna, certamente una delle mete più ambite per chi viene a fare turismo in Italia. Da tempo eravamo alla ricerca di una struttura e siamo rimasti particolarmente colpiti da quest’ultima, sita in una località tra San Teodoro e Olbia, la spiaggia di “Lu Impostu“. Oggi è una località incontaminata consigliata a chi preferisce spiagge poco affollate e dalla vegetazione variopinta. La struttura è un resort diffuso, sulla stessa linea di Maldive e di Cala del Porto in Toscana, e quindi in perfetta linea con la filosofia che sta alla base della proposta turistica della Baglioni Hotels.

A new paradise in SardiniaAnita Lo Mastro: Mi permetto di aggiungere, per concludere, che per il dottor Guido Polito oggi l’eccellenza è rappresentata anche dal “Salotto delle Eccellenze“, una vera apoteosi di tutto quello che di meglio questa parola nel suo significato raccoglie.
Text by Camilla Nata and Anita Lo Mastro

A new paradise in Sardinia

A new paradise in Sardinia A new paradise in Sardinia A new paradise in Sardinia

sponsored
Luigi Lauro
The Editor in Chief

Related Posts

Librai Antiquari a Venezia

Dal 10 al 12 febbraio al Centro Culturale Palazzo Pisani Revedin la mostra-mercato “Librai Antiquari a Venezia” presenterà per la prima volta nella Serenissima un’eccezionale selezione di rarità

The I.C.E. St. Moritz – Torna il Concorso Internazionale d’Eleganza

Dopo il successo dell'edizione 2022, torna il Concorso d'Eleganza più originale e atteso dell'Engadina: l'I.C.E. St. Moritz, l'evento internazionale che, per un weekend, porterà nella suggestiva cornice del lago ghiacciato di St. Moritz tutto il meglio delle auto d'epoca per la gioia di piloti, collezionisti, appassionati e jet set

BRAFA 2023: grande entusiasmo per la 68a edizione di Brafa

Questa 68a edizione è stata accolta con grande apprezzamento da collezionisti e amanti dell'arte, per la qualità delle 130 gallerie internazionali partecipanti, la bellezza degli stand