Monteverro, una Storia di Vino e di Passione

Category:

Passione per la terra e per il vino, per le storie ricche di fascino e spirito imprenditoriale.

Da qui nasce Monteverro, azienda-gioiello di 50 ettari sulla Costa d’Argento, a metà strada tra lo storico paese di Capalbio e il Mar Tirreno. Sono i primi anni del secondo millennio, quando Georg Weber – fresco di laurea alla Business e Management School di Losanna – decide di passare da appassionato collezionista di bottiglie pregiate a produttore di vini di eccellenza.

Monteverro

La scelta è pressoché già scritta: un amore incondizionato lega Georg alla Toscana, una terra che non ha bisogno di presentazioni, sanguigna e verace, specchio di una storia che si dipana nei millenni e raccoglie una ricca eredità naturale e culturale.

Monteverro

La preferenza cade su una zona di confine, a metà strada tra Capalbio e il mare, in un’area collinare particolarmente favorevole, circondata da oliveti secolari e da macchia mediterranea dell’ispida e selvaggia Maremma.

Monteverro

Un paesaggio affascinante con i paesi arroccati, i panorami che si perdono sull’orizzonte del Mar Tirreno, i colori mutevoli e un’atmosfera incantata ed emozionante. Un vero e proprio colpo di fulmine annunciato. È il primo tassello dell’azienda Monteverro, che porta nel suo nome l’essenza di questo territorio ricco di carattere, dove ‘verro’ è sinonimo di Cinghiale, il re incontrastato della fauna locale.

Monteverro

Monteverro si trova ai piedi del borgo medievale di Capalbio, nella parte più meridionale della Toscana, la Maremma, una regione nota per la sua autenticità e le sue tradizioni. La tenuta dista pochi chilometri dal mare e si contraddistingue per i suoi caratteristici pendii dal terreno sassoso di argilla rossa.

Georg Weber si è formato enologicamente sui grandi vini di Bordeaux, punto di riferimento e sua ispirazione continua. Ma il suo obiettivo è creare dei vini unici, che traggano ispirazione dai grandi Cru, ma che siano “rivisitati” alla luce del sole e del suolo tipici della Toscana del sud.

Monteverro

Il 2008 ha visto la prima vendemmia, con vigne giovani per potere esprimere tutta la ricchezza e la complessità a cui punta Georg; le successive raccolte promettono già grandi risultati.

Monteverro

Nel 2011 le bottiglie di Monteverro hanno iniziato la loro strada nel mondo, con 4 diverse etichette. Oggi se ne contano 6, Monteverro, Tinata, Chardonnay, Terra di Monteverro, Verruzzo e Vermentino.

 

sponsored
Luigi Lauro
Luigi Lauro
The Editor in Chief

Related Posts

I mille volti della Lady Dior

Having already inspired international artists to revive it in their own creative styles, the fashion icon is now back for the fifth edition of Dior Lady Art. Embellished with branded charms, the bag has been variously reimagined by prominent creatives from all over the world.

Paesi Sicuri? KELONY® ci aiuta a Scegliere dove Trascorrere le nostre Vacanze Estive

Finlandia, Norvegia e Irlanda non sono solo Paesi caratterizzati da paesaggi naturalistici di grande bellezza in cui il Green riveste un ruolo centrale, ma rappresentano anche nazioni in cui si è sviluppata una profonda attenzione alle tematiche sociali, che riconoscono la centralità della tutela dei propri cittadini e dei turisti

Eleonora Lastrucci: Un Ballo in Foglia d’Oro nella sua Prato

Un ballo in Foglia d'Oro, la nuova capsule collection di Eleonora Lastrucci