Sorrento: una città italiana costruita su 2000 anni di tradizioni

Category:

Sorrento è conosciuta e rinomata come meta perfetta della Costiera Amalfitana. Ma per i residenti, le sue radici risalgono al mare turchese – e spesso insidioso – che lo circonda.

Sulle bianche scogliere che si affacciano sulle acque color zaffiro del Golfo di Napoli si trova la città di Sorrento. Il profumo dei giardini di arance e limoni della Costiera Amalfitana si diffonde nell’aria e strette strade di pietra si snodano precipitosamente attraverso un miscuglio di case color ocra e bianche.

Sorrento Italy

Questa comunità italiana ospita circa 16.000 persone e oltre 2.000 anni di storia. Sebbene internazionalmente noto per i suoi tramonti vivaci, liquore al limoncello e hotel di alto livello e per i molti locali, nulla caratterizza Sorrento come la sua profonda connessione con il mare.

Sorrento Italy

Sorrento è irrevocabilmente legata alle Sirene: le antiche e mitiche creature marine si dice che attirino i marinai con il loro canto. L’oceano, migliaia di anni dopo, è ancora al centro di gran parte dell’identità della città. Ogni estate, i residenti di Sorrento celebrano la Festa della Madonna del Soccorso (“Festa della Madonna del Soccorso”). La prima domenica di agosto, i locali trasportano una statua della Vergine Maria attraverso la città e la issano su una barca, onorando le molte vite perse nelle acque dell’oceano e pregando per la sicurezza nell’anno a venire.

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare