Cartier: la Nuova Anima Green riparte dal Lago di Como

Gioielli preziosi e raffinati, nati da una ricerca pluriennale che ha portato lusso e rispetto per l’ambiente ad incontrarsi in questo evento esclusivo

Qualche giorno fa, le rive del Lago di Como si sono illuminate dello splendore della nuova collezione Cartier.

Gioielli preziosi e raffinati, nati da una ricerca pluriennale che ha portato lusso e rispetto per l’ambiente ad incontrarsi in questo evento esclusivo.

La collezione Cartier: Sixième Sens

90 creazioni di altissima gioielleria. Questa l’anima della collezione “sesto senso”. Il nome della collezione, nata dopo ben tre anni di studio e ricerca, vuole rappresentare i diversi piani di lettura della realtà.

Ogni creazione, come ha spiegato Cyrille Vigneron, presidente e ceo Cartier Interantional, gioca sulla specularità ed il riflettere di diversi elementi in uno stesso oggetto.

Ecco allora l’acqua che riflette, la luce che modifica sensazioni e percezioni ed il dialogo costante tra mondi vegetale ed animale.

La trasformazione si percepisce anche nei gioielli multiforma: un anello che si trasforma in spilla, un collier che diventa sia tiara che bracciale.

A volte, insomma, i cinque sensi non bastano; ne serve un sesto per percepire la ricchezza che ci circonda.

Cartier e il lusso green

Parlare di Cartier significa parlare di gioielli, certo, ma visti in ottica di investimento imperituro.

L’anima sostenibile di questa collezione ed il messaggio lanciato dall’evento esclusivo sul Lago di Como, sono stati volti a distaccarsi dal consumismo “usa e getta”.

Acquistare un gioiello Cartier, come qualunque bene di lusso a questi livelli, come ha spiegato Vigneron, significa aprirsi alla durevolezza dell’acquisto ponderato, che nulla ha a che vedere con il consumo volto alla gratificazione immediata e fugace.

Sostenibilità anche nel concreto: è di pochi giorni fa il lancio della versione eco green di un vero e proprio status symbol Cartier.

Si tratta dell’orologio Tank Must, questa volta rivisitato con un quadrante fotovoltaico, movimento SolarBeat con autonomia di oltre 15 anni e un cinturino ottenuto da un biomateriale ricavato da scarti delle mele che nulla ha da invidiare al cuoio più pregiato.[:]

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prev
Pitti Uomo: parole d’ordine per lo stile estate 2022? Lusso sostenibile

Pitti Uomo: parole d’ordine per lo stile estate 2022? Lusso sostenibile

Pitti Uomo è stata la prima fiera dell’alta moda a ripartire in presenza

Next
“Temptation by Civilization” presentato al Monaco Streaming Film Festival dalla Antropov Foundation

“Temptation by Civilization” presentato al Monaco Streaming Film Festival dalla Antropov Foundation

Temptation by Civilization è un cortometraggio motivante, selezionato per il

You May Also Like