Da Kandinsky a Nolde: le collezioni Braglia & Johenning in mostra a Lugano

La Fondazione Gabriele e Anna Braglia celebra il suo terzo anno di attività con un appuntamento speciale: l’incontro fra due distinti signori di successo e vitali ultra ottuagenari che in comune hanno una passione, la passione per l’arte germanica di inizio Novecento, un periodo contraddistinto dallo sviluppo di nuove forme espressive, libere da regole accademiche e da barriere ideologiche, e da cui nacque l’Espressionismo, un’arte che vuole entrare in contatto con l’anima di ciascun individuo.

Fra gli estimatori di quest’arte istintiva si trova Gabriele Braglia, che con la moglie Anna (1934-2015) ha riunito, a partire dall’inizio degli anni Novanta, una collezione di oltre sessanta opere espressioniste (fra dipinti e opere su carta) realizzate da Erich Heckel, Ernst Ludwig Kirchner, Otto Mueller e Hermann Max Pechstein (artisti del gruppo Die Brücke, attivo fra Dresda e Berlino dal 1905 al 1913) e guidati dal maestro espressionista Emil Nolde; seguiti da Heinrich Campendonk, Alexej von Jawlensky, Wassily Kandinsky, August Macke, Franz Marc, Gabriele Münter e Marianne von Werefkin (esponenti del gruppo Der Blaue Reiter, attivi fra Monaco e Murnau) e dai rappresentanti del Bauhaus (Lyonel Feininger e Paul Klee). Questa raccolta è oggi parte integrante della collezione della Fondazione Braglia e fornisce uno sguardo qualificante ed esaustivo sugli sviluppi storico-artistici della pittura moderna tedesca. Si tratta di una testimonianza assai eccezionale per le nostre latitudini, se si pensa alla cultura latina da cui ha origine la famiglia Braglia.

Html code here! Replace this with any non empty text and that's it.

L’occasione di riunire – per la prima volta – queste due collezioni nella mostra Da Kandinsky a Nolde nasce in collaborazione con Michael Beck che, con Gabriele, Anna, Friedrich e Renate ha sviluppato un rapporto di amicizia dopo anni di consulenza artistica.
 Grazie all’unione temporanea di un nucleo di oltre settanta opere di eccezionale qualità, la Fondazione Braglia di Lugano offre la possibilità di acquisire una visione esauriente ed esclusiva sulla produzione di artisti che attraverso una forte accentuazione cromatica e un incisivo segno pittorico hanno interpretato la realtà attraverso un’esperienza emozionale e spirituale innovativa e oggi più che mai attuale.

La mostra si terrà presso la Fondazione Gabriele e Anna Braglia (Riva Antonio Caccia 6a  – 6900 Lugano) dal 27 settembre al 15 dicembre 2018.

sponsored

Related Posts

Librai Antiquari a Venezia

Dal 10 al 12 febbraio al Centro Culturale Palazzo Pisani Revedin la mostra-mercato “Librai Antiquari a Venezia” presenterà per la prima volta nella Serenissima un’eccezionale selezione di rarità

The I.C.E. St. Moritz – Torna il Concorso Internazionale d’Eleganza

Dopo il successo dell'edizione 2022, torna il Concorso d'Eleganza più originale e atteso dell'Engadina: l'I.C.E. St. Moritz, l'evento internazionale che, per un weekend, porterà nella suggestiva cornice del lago ghiacciato di St. Moritz tutto il meglio delle auto d'epoca per la gioia di piloti, collezionisti, appassionati e jet set

BRAFA 2023: grande entusiasmo per la 68a edizione di Brafa

Questa 68a edizione è stata accolta con grande apprezzamento da collezionisti e amanti dell'arte, per la qualità delle 130 gallerie internazionali partecipanti, la bellezza degli stand