Epoch, Daniele Bongiovanni presso The Wall Space Gallery a Falkirk, Scozia

Category:

La mostra personale del pittore Daniele Bongiovanni, a cura di Giosuè Allegrini e Ayshia Taskin, sarà presentata in anteprima alla The Wall Space Gallery di Falkirk (Scozia) il 5 giugno.

“Epoch” raccoglie una selezione di dipinti della vasta carriera di Bongiovanni (opere realizzate tra il 2016 e il 2020). La mostra si concentra sugli elementi visivamente spirituali della sua pittura “concettuale”, combinando i momenti visceralmente sacri, gestuali e ultraterreni, creati attraverso l’applicazione di nebbiosi toni pastello e di ampie aree luminose.

Daniele Bongiovanni, ''Era (Epoch)'', 35x50 cm, oil on canvas, 2020

I dipinti di Bongiovanni sono la fusione tra il movimento gestuale e la costante esplorazione dello spazio, una combinazione che infonde allo spettatore un profondo stato di contemplazione: lo invita a esaminare ogni dettaglio, delicatamente applicato tramite variazioni di colore, nella trama della tela.

Daniele Bongiovanni, ''The Inside-Out Man (landscape) III'', 50x50 cm, ink and oil on canvas, 2020

La mostra scozzese di Daniele Bongiovanni sarà accompagnata da un catalogo con i testi di Giosuè Allegrini; il critico d’arte nel suo saggio “L’Epoca di Daniele Bongiovanni, e così sia!” (2020) approfondisce poeticamente gli elementi profondi e filosofici del lavoro dell’artista.

La mostra non prevede quindi solo un corpo di lavori recenti, ma anche una serie di dipinti ormai celebri, di cui alcuni già esposti alla Biennale d’Arte di Venezia, opere che negli anni hanno ampiamente caratterizzato la carriera del pittore italiano.

Epoch presso The Wall Space Gallery, Falkirk, Scotland dal 5 al 25 giugno

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare