Palle d’Artista 2020 – Stefano Bressani presenta “Palla Danteska”

Stefano Bressani festeggia il decimo anniversario del progetto Palle d’artista che ancora una volta ha visto protagonista ancora la tecnica che lo ha proiettato in questi anni in un viaggio vero e proprio attraverso la passione e la tenacia verso il proprio lavoro.

Per il settimo anno consecutivo, il Maestro Bressani, Scultore e Padre fondatore di una nuova Tecnica riconosciuta nell’arte Contemporanea Internazionale prosegue la collaborazione con una realtà territoriale, quella Pavese, in omaggio alle proprie origini, che mai ha dimenticato.

palle d'artista bressani

Il Rifugio del cane di Travacó Siccomario, dove l’amore di chi ci lavora ha saputo trasformare un freddo canile in un caldo rifugio, appartiene alla Lega Nazionale per la difesa del cane. Grazie all’aiuto del Maestro Bressani che ha devoluto alla struttura parte del ricavato del progetto Palle d’Artista e a quello di tutti i volontari che ogni giorno si prestano per dare aiuto e sostentamento al canile, sono stati effettuati lavori di ristrutturazione di alcuni box necessari a rendere più confortevole l’ospitalità agli animali.

palle d'artista bressani

Le “PALLE D’ARTISTA” nascono dalla Tecnica del Maestro Bressani e ritraggono ogni anno una diversa serie caratterizzata da pezzi unici, così come ogni altro suo lavoro. Tra le calde stoffe e i colori le PALLE D’ARTISTA anche quest’anno hanno rappresentato e dialogato con uno dei progetti più significativi presentati dall’artista durante il 2020.

palle d'artista bressani

Cento pezzi compongono la collezione “Palla Danteska”. Quest’anno infatti Bressani ha posto l’attenzione sull’attuale tema di Dante Alighieri e su un recentissimo progetto presentato per un concorso dell’Istituto Italiano di Cultura.

L’opera museale di riferimento, dal titolo “Dante’s Eyes”, enfatizza tutte le caratteristiche della statua classica che più di una volta, nel suo più e meno recente passato, Bressani ha saputo magistralmente tradurre attraverso la morbidezza e i volumi propri delle sue stoffe che, tra gli abiti acquistati per confezionarle e le loro trame, regalano una magia sorprendente e il desiderio del collezionista attento che guarda solo alle mode dell’arte, ma alla manifattura maniacale contenuta in ognuna di esse e i molteplici concetti che si ritrovano in tutto il lavoro del Maestro.

palle d'artista bressani
Palla Danteska

Si tratta sicuramente dell’Opera principe della produzione 2020 di Bressani, motivo per il quale è stata scelta per entrare nelle case di tutti coloro che vorranno amorevolmente sostenere questo progetto a sostegno dei nostri amici a quattro zampe. Con l’inesorabile e inevitabile ironia che caratterizza il personaggio artistico, annoverato come “Il Sarto delle Stoffe” al quale la citazione: “Fatti non foste a viver come bruti” sembra più che azzeccata per il difficile periodo storico che ci ha accompagnato durante l’anno.

La ormai consolidata collaborazione, per il settimo anno consecutivo con la struttura de “Il Rifugio del cane” di Travacò Siccomario e l’intesa di intenti con la Presidente del Centro, partita con la precedente direttrice Fiorella Maggi e proseguita in seconda battuta con l’attuale direttrice Chiara Torciani, hanno fatto di un’idea, proposta dall’Artista, la realtà del Natale, divenuta per molti collezionisti un piccolo gesto simbolico che unisce umanità e arte.

Questo progetto ha alimentato, inoltre, in questi anni la sensibilità di una serie di realtà mediatiche nazionali come quella, ad esempio, di Radio Bau & Co., programma di Radio 105, condotto da Davide Cavalieri, che per 4 anni ha supportato con amore la diffusione di questa iniziativa.

Palle d'artista Stefano Bressani

L’ironia del Maestro Bressani vince ancora una volta, portavoce di carica emotiva esplosiva, cosa di cui tutti abbiamo bisogno più che mai poiché l’arte, secondo Bressani, ha il privilegio di sostenere temi a volte duri, da affrontare attraverso la leggerezza della bellezza di chi la produce.

Il Natale è stato scelto per essere il simbolo di un momento in cui si è deciso di fare del bene ma non vuole per forza essere legato al periodo natalizio. Le Palle d’Artista restano vere e proprie opere, tinte di buone intenzioni, che non vanno cancellate una volta riposto l’albero ma devono essere memorie del contributo donato.

Bressani ama infatti utilizzare il suo nome e il suo lavoro per veicolare il progetto dentro e fuori i confini di Pavia. A dimostrazione di ciò sono numerosi i collezionisti che, anche da lontano, seguendo il suo lavoro internazionale, portano anno dopo anno il proprio contributo di preziosa presenza.

Palle d'artista Stefano Bressani

Resta quindi da ricordare che delle 10 edizioni realizzate in questi anni è possibile non solo richiedere la riedizione delle Palle passate ma aggregarsi alla community di chi sfrutta l’arte per sostenere progetti e gli artisti che lo fanno di mestiere e ricordano a tutto il mondo che l’arte, come il Made in Italy appartiene più che mai al nostro Paese che di cultura ne ha da vendere.

Palle d’Artista, lui non le racconta… le fa!

sponsored
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Librai Antiquari a Venezia

Dal 10 al 12 febbraio al Centro Culturale Palazzo Pisani Revedin la mostra-mercato “Librai Antiquari a Venezia” presenterà per la prima volta nella Serenissima un’eccezionale selezione di rarità

The I.C.E. St. Moritz – Torna il Concorso Internazionale d’Eleganza

Dopo il successo dell'edizione 2022, torna il Concorso d'Eleganza più originale e atteso dell'Engadina: l'I.C.E. St. Moritz, l'evento internazionale che, per un weekend, porterà nella suggestiva cornice del lago ghiacciato di St. Moritz tutto il meglio delle auto d'epoca per la gioia di piloti, collezionisti, appassionati e jet set

BRAFA 2023: grande entusiasmo per la 68a edizione di Brafa

Questa 68a edizione è stata accolta con grande apprezzamento da collezionisti e amanti dell'arte, per la qualità delle 130 gallerie internazionali partecipanti, la bellezza degli stand