Lusso e design si incontrano all’insegna della sostenibilità zen

Category:

Sartorialità ed esclusività, queste le parole d’ordine che caratterizzano ogni progetto dell’architetto Maurizio Morazzoni e dell’Ingegner Gaia Morazzoni.

Lo studio Mariani Design and More ha firmato da poco un altro importante progetto nel quale lusso e sostenibilità si sono incontrati.

Iniziamo dalle presentazioni: raccontateci meglio cos’è lo studio Mariani Design and More

Siamo arrivati alla quarta generazione dello studio – afferma l’arch. Morazzoni – siamo partiti nel 1928 con una piccola falegnameria e con il tempo abbiamo scelto di portare avanti i valori di qualità ed artigianalità delle origini.

L’evoluzione dello studio – spiega l’ Ing. Gaia Morazzoni – ci ha portati ad orientarci sempre di più sulla progettazione senza però dimenticare da dove veniamo: abbiamo infatti creato Mariani Collection, una linea di mobili su misura.

In cosa il vostro studio può definirsi sostenibile?

I progetti che ci contraddistinguono sono da sempre valutati in base a criteri di sostenibilità. Fin dalle prime fasi di ogni progetto – precisa Maurizio Morazzoni – interpretiamo lo sviluppo degli ambienti con una filosofia di grande valorizzazione del verde e di continuità tra spazi interni ed esterni.

excellence magazine villa mariani design

Per quanto riguarda i materiali – continua Gaia Morazzoni – ci orientiamo sempre su legno, cristallo e marmo. Ogni complemento d’arredo proposto non prevede mai alcun tipo di parte plastica e le finiture dei nostri legni sono privi di qualunque componente chimica. Utilizziamo infatti solo cera o olio.

La villa zen

Abbiamo avuto la grande opportunità di poter realizzare un progetto molto particolare – spiegano Gaia e Maurizio – che unisse i nostri criteri di sostenibilità ad un concetto molto particolare di benessere che arriva da lontano.

Un committente nel Nord Italia ha voluto infatti un’abitazione che potesse unire il lusso del totale comfort abitativo con una filosofia di ricerca del bello nell’essenziale.

Abbiamo così creato una vera e propria villa luxury zen

Il tetto – come tutti gli spazi esterni – è rivestito in legno di teak con l’inserimento di listelli che lo sezionano dando l’impressione di uno spazio sospeso rispetto all’attaccatura dell’opera muraria.

I cancelli d’ingresso della villa sono realizzati in cristallo temprato, le porte riproducono le iniziali dei proprietari intrecciate insieme in modo evocativo.

Il cristallo – come spiega l’architetto Morazzoni – è uno dei principali materiali utilizzati nei nostri progetti proprio per dare concretezza alla bellezza della trasparenza e a creare continuità tra interno ed esterno. Questo il materiale  anche per la scala che porta dalla taverna alla zona nobile. Ancora una volta ecco la bellezza dell’essenziale, tipica della filosofia di benessere zen.

excellence magazine villa mariani design

L’ingresso è realizzato in marmo Lodrino mentre il sistema di riscaldamento e raffrescamento è nascosto dagli abbassamenti realizzati nelle soffittature: tutto è aereo, non esistono radiatori visibili né pannelli radianti è la climatizzazione dell’ambiente viene ottenuta utilizzando un sistema geotermico; ecco un altro punto di incontro tra lusso e sostenibilità.

Tappeti, tendaggi e altri elementi tessili sono stati realizzati esclusivamente per questa committenza su telai a mano, lo stesso per quanto riguarda la biancheria, gli accappatoi e gli altri complementi tessili, sia per la zona padronale sia per le camere per gli ospiti.

excellence magazine villa mariani design

Nella progettazione di questa villa – spiega l’Ing. Morazzoni – grande attenzione è stata posta alla realizzazione del verde.

Il giardino zen si estende all’interno del parco della villa, dove alberi secolari sono stati inseriti in mezzo a una ricca vegetazione d’alto fusto per creare spazi di verde originale e potente.

sponsored
Serena Poma
Serena Poma
A journalist ever since, I love turning the world's events into sentences and lines that can take readers "inside the news", leading them to explore the current happenings with me through my articles. My professional background has allowed me to gain insights into the encounter of two apparently incompatible worlds: luxury and sustainability. Guiding businesses in this direction as a communication manager and event organizer has made me aware that, now more than ever, it is by respecting ourselves and our planet's resources that we should start to create real value.

Related Posts

La ricetta del Gruppo UNA per l’ospitalità italiana

In occasione dell'Hospitality day di Rimini abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Fabrizio Gaggio, Direttore Generale Gruppo UNA, la più grande catena alberghiera italiana con 46 strutture suddivise su 3 brand UNA Esperienze, UNAHOTELS e UNAWAY

Fashion House Maleza, artigianalità e scelte eleganti

Il marchio di moda Maleza in Croazia ha sviluppato una visione chiara per creare pezzi unici che offrano qualità ed eleganza senza tempo. Ciò significa che la loro gamma di moda alla moda si aggiunge a un'aggiunta irresistibile al guardaroba di ogni donna moderna

The Future Is Now: qualità e sostenibilità al BREATHE di Marbella

BREATHE è il vincitore nella categoria The Best Luxury Restaurant a Marbella, in Spagna