Montblanc, l’arte di essere un icona

Montblanc: l’arte dello scrivere raccontata con il tratto di una penna iconica. Ideata nel 1906 ad Amburgo da tre uomini d’affari che desideravano reinventare il design della stilografica, a oltre un secolo di distanza, Montblanc è ancora oggi un simbolo di raffinatezza, l’emblema con il quale più generazioni hanno sigillato momenti unici. Oggi, Montblanc incarna il mondo del lusso non solo come leader nella produzione di strumenti da scrittura, ma anche realizzando splendidi orologi, incantevoli gioielli e raffinata pelletteria sempre con il celebre marchio della stella bianca, ispirato ai sei ghiacciai perennemente innevati del Monte Bianco. La stella a sei punte fu ideata come simbolo della gloriosa artigianalità europea che, all’epoca, aveva saputo congegnare un innovativo strumento di scrittura.

L’intramontabile Meisterstück, rimasta immutata dal 1924, quando, ancora oggi, prende forma dalle abili mani degli artigiani, emana un’aura di antico splendore che si perpetua da quasi un secolo.

Nell’immaginario collettivo, la Montblanc resta un simbolo di classe, indelebile il ricordo del presidente John F. Kennedy che, nel 1963, la sfoggiò davanti al cancelliere tedesco Konrad Adenauer.

Per l’agente segreto più famoso della storia, James Bond, la Montblanc è stata un’arma letale come narrato nella pellicola del 1974 “The man with the Golden Gun”.

Il suo impeccabile design si è guadagnato l’esposizione permanente al “Museum of Modern Art” di New York.

Nel cuore di Amburgo, l’Artisan Atelier, un piccolo e prezioso laboratorio, unico nel suo genere, realizza la Montblanc “su misura”, dal bozzetto all’articolo finito. Qui la creatività e la bellezza si fondono per dare vita a pezzi unici, edizioni limitate o private, impreziosite da fregi in oro e pietre preziose.

Sempre presente nel mondo dell’arte, dal balletto alla letteratura, dalla musica alla pittura, Montblanc dimostrò, sin dai suoi albori, la volontà di essere parte attiva del mondo artistico chiamando la sua prima stilografica “Rouge et Noir”, nome ispirato al celebre romanzo di Stendhal.

Dal 1997, un accordo a scadenza biennale con la “Galleria d’Arte” di Amburgo, luogo nativo del marchio Montblanc, permette all’importante istituzione di ricevere in dono quelle opere contemporanee che la “Galleria d’Arte Montblanc” ha tenuto esposte per due anni.

Un segno forte che caratterizza un marchio storico, oggi icona di eleganza e grande signorilità.

 

 

 

sponsored

Related Posts

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell’arch. Venier

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell'arch. GianPaolo Venier e della lampada da esterni PIN – Urbi et Orbi

Viva Magenta è il Colore del 2023

Questo colore ha uno spirito sperimentale, “The Magentaverse” è un colore nuovo per tutti

“Olafur Eliasson: Nel suo tempo” la personale visione dell’artista a Palazzo Strozzi

Parliamo d’una persona originale eppure di gran gusto che a Palazzo Strozzi nella città dantesca, sino al 22 gennaio 2023, permetterà di far osservare le sue opere in  grandi installazioni, con varie sculture, al seguito d’interventi minimali