Milano Gallery Weekend: Otto Zoo

Category:

Otto Zoo è stata fondata da Francesca Guerrizio e Maurizio Azzali nel 2008.

La galleria propone un approccio sperimentale alle diverse pratiche dell’arte contemporanea. Il programma si concentra su artisti giovani e middle-career, Italiani e internazionali. Dopo la scomparsa di Maurizio Azzali, Francesca Guerrizio, insieme alla direttrice della galleria Annika Pettini, ha iniziato un programma basato principalmente su mostre site-specific nello spazio di Milano.

Francesca Guerrizio
Francesca Guerrizio

La galleria produce inoltre progetti speciali al di fuori dello spazio milanese, come l’installazione site-specific realizzata da Sebastiano Mauri per The Sculpture Park a Jaipur, India (2018); una performance di T-Yong Chung per The ACAW festival a New York City (2017); e un progetto artistico di un anno per l’Hotel Locarno a Roma (2014).

Otto Zoo. Savage group exhibition.
Italy. Milan. 2019. Otto Zoo. Savage group exhibition.

Nel 2013, a New York, Otto Zoo ha vinto il premio Pulse con uno stand dedicato al lavoro di Marjolijn De Wit.

Francesca, quali sono oggi gli strumenti usati per avvicinare il proprio pubblico?

Prima di tutto una buona programmazione, che è la base per poter dialogare con un certo tipo di pubblico. Poi gli strumenti veri e propri, quali l’invio di newsletter, di inviti, l’attività sui social network, la creazione di eventi mirati, all’interno di ogni mostra, per valorizzare e creare ulteriore interesse sul lavoro dell’artista esposto.

Quale autore trattato negli anni è stato più apprezzato dal pubblico?

Il fotografo olandese Paul Kooiker, il cui profilo artistico trasversale tra fotografia concettuale e di moda ha attirato un pubblico molto più allargato del solito.

Otto Zoo. Savage group exhibition.
Italy. Milan. 2019. Otto Zoo. Savage group exhibition.

Milano Gallery Weekend, quali opportunità possono nascere da eventi di questo tipo?

C’è un grande potenziale, ancora non sfruttato del tutto. A mio avviso il network tra gli operatori del settore è fondamentale e iniziative come il Milano Gallery Weekend sono molto efficaci. Per esempio finalmente a settembre siamo riusciti a organizzare delle inaugurazioni congiunte tra gli spazi e le gallerie di Porta Genova: la risposta del pubblico è stata ottima e anche l’energia.

sponsored
Emanuela Zini
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare