Harley-Davidson Blue Edition: la moto più costosa al mondo

Category:

La Harley-Davidson Blue Edition è un opera d’arte da 1,9 milioni di dollari, super accessoriata che ha addirittura due orologi realizzati da Bucherer Fine Jewellery.

Harley Davidson Blue

 

L’arte dei maestri orologiai Carl F Bucherer e Bündnerbike si sono infatti uniti per creare la moto più folle che tu abbia mai visto.

Harley Davidson Blue

Ogni elemento metallico di questa moto unica nel suo genere è stato prodotto, saldato e lucidato a mano e varie parti della moto sono persino placcate in oro.

Harley Davidson Blue

Notevoli elementi di design includono il suo albero a camme rotante visibile attraverso una finestra nell’alloggiamento dell’albero a camme, insieme al controllo della valvola e alle valvole a farfalla dorate.

Harley Davidson Blue

Il motore da 100 CV è stato illuminato con LED resistenti al calore, rendendo la Harley-Davidson Blue Edition la prima motocicletta al mondo ad avere un motore illuminato dall’interno.

Harley Davidson Blue

Forse l’elemento più incredibile è la vernice iridescente. Il blu intenso che la caratterizza ha anche a che fare con il colore Pantone dell’anno: il classic blu, che ricorda la profondità degli oceani.

Harley Davidson Blue

Speciali teche ospitano un anello solitario Heaven a sei punte con un diamante da 5,40 carati e un orologio esclusivo, protetti da una cupola di vetro blindata che isola e protegge il contenuto dalle vibrazioni.

Harley Davidson Blue Harley Davidson Blue

sponsored
Editorial
Editorial
Our editorial staff includes people with different professional backgrounds who share a passion for writing and who want to create and develop a dialogue with their readers and with the world.

Related Posts

Il World Protection Forum non si ferma!

Excellence Magazine Luxury e Kelony, First Risk-Rating Agency, continuano la loro collaborazione al fine di fornire strumenti e contenuti che possano essere un valido supporto per comprendere il vero significato di "rischio", tema quanto mai attuale per gli individui e per le imprese

Guangzhou Circle. Porta di Giada del Terzo Millennio

Progettato dall'architetto italiano Joseph di Pasquale, a sette anni dalla sua inaugurazione il Guangzhou Circle conserva tutta la propria natura iconica e il proprio carattere di landmark building, è entrato nell’immaginario collettivo e popolare della capitale della provincia del Guandong come uno dei simboli identitari della metropoli cinese, vera porta d’accesso meridionale al “regno di mezzo”, ma anche emblema nella dialettica tra Oriente e Occidente.

Constance Halaveli: premiato ai World Travel Award il resort di lusso sostenibile delle Maldive

La sostenibilità di questo resort parte dai materiali utilizzati per la sua realizzazione: tutti caratteristici della zona e con un basso impatto ambientale. Essere accolti e poter soggiornare in un vero “piccolo atollo privato” in mezzo all’Oceano è un lusso che non ci si può lasciar scappare