Milano da Romantica a Scapigliata. La nuova Mostra organizzata da Metsarte al Castello di Novara

Il Castello Visconteo Sforzesco di Novara accoglie fino al 12 marzo una nuova straordinaria esposizione.

Dopo le mostre sull’Ottocento, sul Divisionismo e su Venezia che hanno riscosso un successo straordinario, Novara e la Fondazione Castello tributano un omaggio a Milano, con questa nuova iniziativa dal titolo: Milano da Romantica a Scapigliata.

Ranzoni Giovinetta inglese, olio su tela 50 x 36,5 cm

Grazie a Mets Percorsi d’arte opere appartenenti a collezioni pubbliche e private accompagneranno il visitatore in un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta di quella che è diventata nei secoli la capitale economica d’Italia.

La curatrice della mostra Elisabetta Chiodini ci propone un viaggio attraverso gli anni fondamentali per il risveglio della coscienza patriottica dalla caduta del Regno Napoleonico fino alla liberazione dal giogo straniero.

Anni fondamentali non solo dal punto di vista politico ma anche culturale e urbanistico. Anni che vedono il delinearsi di quell’eleganza e dinamismo milanese a cui siamo oggi abituati.

Cremona In ascolto, olio su tela 112 x 128 cm

In quegli stessi anni la pittura andava evolvendo, dal romanticismo pieno di Hayez, che rappresenta la prima tappa del nostro viaggio ideale con il suo splendido Imelda de’ Lambertazzi fino alle atmosfere scapigliate di Tranquillo Cremona, Luigi Conconi e Daniele Ranzoni., attraverso la pittura urbana di Giovanni Migliara e di Angelo Inganni che ci propongono splendide vedute della Milano che c’era e di quella che andava via via delineandosi.

Faruffini Toletta antica, olio su tela 40 x 49,5 cm

Otto sezioni nelle quali si snoda la storia di  Milano, non solo la storia con la S maiuscola fatta dai generali in battaglia e dai patrioti sulle barricate, ma anche quella degli uomini e delle donne del  popolo minuto, testimoni di lavori umili e ormai dimenticati, tranches de vie mirabilmente delineati nella pittura ad esempio di Domenico e Gerolamo Induno, presenti in mostra con alcune tele struggenti come Pane e lagrime, il ritorno dal campo, il Monte di Pietà o la stupenda Scioperatella  che ci restituiscono intatta l’atmosfera di quegli anni di fatica , guerre e sangue ma anche di alti ideali e di passioni purissime.

Bianchi Uscita di chiesa, olio su tela 83 x 64 cm

Un’esposizione che si offre generosamente al pubblico con l’ambizione espressa ed evidente di essere attrattiva per un pubblico esigente e raffinato.

Inganni Veduta di Piazza del Duomo con il Coperto dei Figini, olio su tela 176 x 138 cm

Un viaggio affascinante nella Milano ottocentesca e nelle sue correnti artistiche che hanno segnato la storia dell’arte milanese, lombarda e non solo.

sponsored
Maria Mele
After 39 years working in Sales and Communication for one of the most prominent Insurance Group worldwide, I presently dedicate my time to what I like best: fine arts and literature, passionately looking for the beauty that surrounds me.

Related Posts

Ospitalità a cinque stelle all’Hilton Munich Airport

L'Hilton Munich Airport è composto da 550 camere e comprende 43 suite. Ci sono letti king-size per il riposo degli ospiti, finestre insonorizzate che offrono calma e tranquillità, aria condizionata per il clima perfetto, internet ad alta velocità e sistemi di intrattenimento intelligenti, solo per citarne alcuni

Coppa Milano Sanremo una Edizione Straordinaria

La 14ª edizione della Rievocazione Storica della Coppa Milano Sanremo si terrà dal 23 al 26 marzo 2023, riaffermandosi nel panorama delle grandi gare classiche

Domenica Group fa scalpore nel mondo immobiliare di Cipro

Per il suo premiato progetto di Best Luxury Residential Development for Elements, situato nel famoso parco dei colori, il residence si trova nel centro più alla moda di Pathos