Second-hand: quando il lusso diventa democratico

Category:

La vera tendenza della moda e del luxury fashion dell’ultimo anno è stata il “second-hand”: le fashion victims non hanno potuto fare a meno di orientarsi verso piattaforme che propongono un nuovo modo di fare shopping unendo capi delle migliori maison di seconda mano e la metodologia di acquisto esclusivamente via web.

vestiaire collective

Le esperienze di reselling proposte da piattaforme che vanno da Stockx a TheRealreal, da Depop a Vestiaire collective, fino a Vintag e l’italiana Rebelle, propongono all’utente non solo l’opportunità di scegliere capi di marchi iconici a prezzi più contenuti ma, soprattutto in questi mesi di pandemia, hanno dato l’opportunità alla community delle fashion addicted di continuare ad essere attive attraverso la possibilità di acquistare in sicurezza, su canali affidabili e con la grande soddisfazione di poter condividere i propri acquisti luxury anche durante il lockdown.

Un vero trend nel mondo del lusso

Non solo passione per lo shopping: la voglia di abbracciare, anche da parte dei consumatori, un’idea di acquisto eco-friendly è diventata una vera e propria tendenza nel mondo del lusso: un recente studio di Bcg, in collaborazione con Vestiaire collective, ha constatato che il 68% degli acquirenti indica in prima o in seconda posizione la volontà di una partecipazione più attiva nel mercato dell’usato, proprio per abbracciare un tipo di acquisto più in linea con valori affini al rispetto dell’ambiente e al consumo responsabile.

the realreal gucci

Il fenomeno del resale, stimato da Bcg tra i 30 e i 40 miliardi di dollari, ha superato in termini di giro d’affari la moda tradizionale in questi mesi di crisi economica ed emergenza sanitaria.

levis second hand

Se i consumatori amano il riuso e se le piattaforme che propongono il reselling sono ormai una realtà consolidata nel mondo del fashion luxury, ecco che le grandi maison del lusso non ci hanno messo molto per comprendere l’importanza di affiancare e contribuire allo sviluppo di questo particolare settore del mercato: primo tra tutti Gucci che ha siglato un accordo di partnership con The Realreal per promuovere la moda circolare; anche Burberry si è allineata al trend e ha firmato un accordo con la piattaforma americana, diventata una realtà talmente solida da essere entrata in Borsa solo qualche mese fa.

Il lusso è diventato democratico

Che si tratti di un “effetto pandemia” per il quale le persone hanno più tempo per riorganizzare gli armadi, che si tratti della nascita di un nuovo tipo di consumatore che non rinuncia all’alta moda ma sceglie capi eco-friendly o che si tratti della comparsa di piattaforme professionali che offrono esperienze d’acquisto second hand decisamente gradevoli, ciò che conta sono i numeri: il lusso è diventato democratico; il mercato del reselling è cresciuto esponenzialmente; gli articoli acquistati e messi in vendita in questo periodo hanno fatto registrare un +44%.

sponsored
Serena Poma
Serena Poma
A journalist ever since, I love turning the world's events into sentences and lines that can take readers "inside the news", leading them to explore the current happenings with me through my articles. My professional background has allowed me to gain insights into the encounter of two apparently incompatible worlds: luxury and sustainability. Guiding businesses in this direction as a communication manager and event organizer has made me aware that, now more than ever, it is by respecting ourselves and our planet's resources that we should start to create real value.

Related Posts

Il cibo più caro al mondo? Il caviale albino: eccellenza e rispetto per l’ambiente

Il lusso estremo di questo prodotto gastronomico, riservato solo ed esclusivamente a palati decisamente abbienti, ha una ragione ben precisa: lo storione albino è rarissimo e deve essere trattato con grande cura ed attenzione

Forrest in Town: l’ex Galbani di Milano diventa un complesso residenziale di lusso

L’idea alla base di tutto il progetto architettonico è quella di rispettare le atmosfere delle tipiche case di ringhiera milanesi

Vacanze nel Mediterraneo, ecco i Paesi più sicuri

KELONY® ha scelto di consigliare tali mete pensando alla salvaguardia dei viaggiatori valutando la solidità di tali Paesi nei confronti del Rischio complessivamente inteso, attraverso il KELONY® Risk-Rating e la nuova Scienza del Rischio