Teddy Girl: Dior presenta a Parigi la nuova tendenza

Punto di partenza di Dior è l’alchimia che nasce dal confronto delle immagini, dei corpi, delle silhouette e del linguaggio. La passerella dell’autunno-inverno 2019/2020 è un foglio bianco, elegante, su cui tracciare la ricchezza dei codici che sono il manifesto inconfondibile della maison.

Dior fall 2019 beauty

Dior autumn-winter PFW
Dior autumn-winter PFW

Per questa collezione l’interesse di Maria Grazia Chiuri, direttrice artistica di Dior, si concentra sulle Teddy Girl, controparte femminile dei Teddy Boy, una delle prime sottoculture inglesi.

Teddy Girls Dior
Teddy Girls Dior

Teddy girls Dior
Teddy girls Dior

Un riferimento che contribuisce a focalizzare la sintesi tra classicismo e sovversione, eleganza e ribellione, tutti elementi di cui Maria Grazia Chiurisi riappropria uno a uno per farlo diventare un racconto “femminista”: dall’abito di Monsieur Dior per la principessa Margaret del 1951, che indossò nella foto ufficiale della maggiore età scattata da Cecil Beaton, alla foto sbiadita, consegnata da Stephen Jones alla stilista, che ritrae donne inglesi intraprendenti vestite con blazer edoardiani, used denim e camicie comode.

Margaret è sempre stata una principessa ribelle

ha spiegato la stilista nell’anteprima pre-sfilata

Scegliere Dior, e non un designer britannico, a quell’epoca era considerata una ribellione. E questo mi ha portato a riflettere

I tessuti, i volumi e le gambe (più o meno scoperte) in primo piano dettano legge. Ed ecco che la donna Dior, in perfetto stile anglosassone, sceglie di indossare vestiti seducenti in tulle e tartan e gonne arricciate, rese duttili dalla materialità dei tessuti tecnici.

Dior show finale
Dior show finale

Anche il tailleur Bar viene così rivisitato, esaltandone l’impronta maschile rintracciabile nel taglio e nei materiali utilizzati, nelle versioni in plaid, grigio Dior o in denim antracite scurissimo.

sponsored
Emanuela Zini
My professional life has been marked by several big changes that made me grow as a person and as a leader, develop new skills and mental flexibility, which in turn allows me to face challenges from a different, unique perspective. To me, writing represent a way to communicate with myself and with others. Telling stories and engaging my readers are the challenges that I am currently facing within a wider editorial project.

Related Posts

Yachting Wave of the Future: sostenibilità e zero emissioni di carbonio

Salvare il pianeta con sforzi sostenibili richiede l'appoggio di tutti. Non solo di un'azienda, di un cantiere, di un armatore o di una fondazione... E' impossibile raggiungere da soli questo obiettivo

American School of Milan, grande Successo per la Celebrazione del 60° Anniversario

Dopo tre anni di interruzioni causate dalla pandemia, festeggiare di persona è stato davvero entusiasmante! Ritrovarsi, riunirsi, condividere una serata organizzata alla perfezione hanno reso speciale l'evento

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell’arch. Venier

Archiproducts Design Awards e LIT premiano la creatività dell'arch. GianPaolo Venier e della lampada da esterni PIN – Urbi et Orbi